DETOURISM: GLI ATENEI DI VENEZIA
Segnalazioni | Autore: Lo staff della Su e Zo

Con “Detourism: La newsletter di Venezia”, la newsletter dell’Ufficio Turismo del Comune di Venezia, oggi andiamo alla scoperta delle sedi monumentali, le mostre, gli eventi e i concerti degli Atenei di Venezia! Buona lettura!

A Venezia hanno sede due prestigiose Università, Ca’ Foscari e Iuav, e due storici istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale, Accademia di Belle ArtiConservatorio di musica Benedetto Marcello, ospitati in antichi palazzi da visitare per il loro patrimonio artistico, storico e architettonico. Qui hanno studiato celebri alunni come Ugo La Malfa, padre costituente, il pianista e direttore d’orchestra Gian Francesco Malipiero e l’architetto Carlo Scarpa.

Università Ca’ Foscari Venezia

Fondata nel 1868 come Scuola superiore di commercio, la sede centrale dell’Università Ca’ Foscari Venezia è situata nel grande palazzo gotico affacciato sulla curva più ampia del Canal Grande. Conta oltre 20 mila iscritti, e si distingue per il carattere internazionale dei suoi corsi di laurea, in cui si insegnano oltre quaranta lingue. Al piano terra di Ca’ Foscari sono allestite esposizioni temporanee sui documenti del Fondo Storico di Ateneo. È possibile visitare con tour guidati i palazzi storici, sedi dell’Ateneo.

Università Iuav di Venezia

L’Università Iuav di Venezia è l’unica in Italia a offrire una formazione completa nelle discipline progettuali: architettura, pianificazione e urbanistica, design, arti, moda, teatro e arti performative. Una raccolta di mostre online porta alla scoperta dei vasti fondi archivistici posseduti dall’università. Mostre di architettura sono organizzate a Ca’ Tron, affacciata sul Canal Grande, al complesso dei Tolentini – dove è visitabile il portale realizzato su progetto di Carlo Scarpa – e all’ex Cotonificio veneziano. Visibili le ali di Massimo Scolari, installate sul tetto del Cotonificio.

Conservatorio di musica Benedetto Marcello

Il Conservatorio di musica Benedetto Marcello è tra i più ricchi di storia in Europa: venne fondato nel 1876. La sede è Palazzo Pisani, il più imponente palazzo patrizio della città, secondo per dimensioni solo a Palazzo Ducale. La biblioteca è tra le più importanti d’Italia e possiede un patrimonio di oltre 60.000 volumi; il Museo della Musica conserva strumenti antichi, manoscritti e cimeli d’epoca. Tour guidati aprono le porte del palazzo al pubblico. Sono regolarmente organizzati concerti ed eventi musicali.

Accademia di Belle Arti di Venezia

L’Accademia di Belle Arti di Venezia è una delle più antiche accademie d’Italia, istituita nel 1750; il primo Presidente fu Giambattista Tiepolo. Dispone di un importante centro espositivo, il Magazzino del Sale n. 3, che si trova accanto al Museo Vedova (l’artista veneziano Emilio Vedova ha insegnato all’Accademia per oltre un decennio), poco distante dalla sede centrale, ovvero il complesso dell’ex-Ospedale degli Incurabili progettato dall’architetto fiorentino Sansovino.

A Venezia hanno sede anche la Venice International University, un consorzio di 20 università di tutto il mondo con un campus sull’isola di San Servolo; il Global Campus of Human rights, centro di eccellenza interdisciplinare sostenuto dall’UE; la Facoltà di Diritto Canonico San Pio X, l’unica esistente in Italia al di fuori di Roma. Mestre ospita l’Istituto Universitario Salesiano Venezia.

Scopri i quattro principali atenei veneziani

[fonte: La newsletter di Venezia, N° 20/2021 del 01.10.2021]
[immagine: irenne56 /  Pixabay]


“Detourism: La newsletter di Venezia” è la newsletter redatta dall’Ufficio Turismo del Comune di Venezia che ogni due settimane viene inviata gratuitamente a centinaia di sottoscrittori e offre preziosi spunti di riflessione e approfondimenti sulla storia, l’arte e la cultura di Venezia.
Sul nostro sito web presentiamo solo alcuni assaggi della newsletter (tutti i post sono consultabili nella pagina archivio “Newsletter Detourism“), ma l’invito rivolto a tutti gli amici dell’associazione TGS Eurogroup e della Su e Zo per i Ponti è di iscriversi alla newsletter per riceverla direttamente nella propria casella email ogni quindici giorni.
Un ringraziamento particolare all’Assessorato al Turismo della città lagunare per aver accolto con entusiasmo questa nuova importante collaborazione tra TGS Eurogroup e l’Ufficio Turismo del Comune di Venezia e averci dato la preziosa opportunità di pubblicare sulle pagine di questo blog e del sito della Su e Zo per i Ponti alcuni estratti di questa newsletter, sia in italiano che in inglese.

Per ricevere la newsletter “Detourism” direttamente nella tua casella email ogni due settimane compila il modulo on line proposto dal Comune di Venezia.

Scopri tutti gli itinerari di #Detourism per esplorare una Venezia diversa, promossi dalla campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia della Città di Venezia. Adotta comportamenti consapevoli e rispettosi del patrimonio culturale e naturale di Venezia e della sua laguna, sito tutelato dall’UNESCO.

Servizio Turismo Sostenibile della Città di Venezia:
www.comune.venezia.it/it/EnjoyRespectVenezia
www.veneziaunica.it/it/content/detourism-venezia
turismosostenibile@comune.venezia.it
Facebook: @DetourismVeneziaOfficial
Instagram: @Detourismvenezia
Twitter: @DetourismVenice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.