Itinerario culturale 2020

Scopri tutti gli itinerari culturali della “Su e Zo per i Ponti”:
Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2017Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2017 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2018Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2018 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2019Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2019 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2020

L’ITINERARIO CULTURALE DELLA SU E ZO PER I PONTI 2020
ANTEPRIMA

a cura del Servizio Turismo Sostenibile della Città di Venezia
IntroduzioneMappa

I TESORI DI VENEZIA
Viaggio tra le chiese dei Santi protettori

Venezia non finisce mai di stupire. Forse non tutti sanno che le chiese di Venezia sono oltre un centinaio, e diversi sono i santi che vegliano sulla città, nei secoli invocati dai veneziani, di cui si conservano preziose reliquie e tesori d’arte.
Proprio ottocento fa, nel 1220, San Francesco faceva ritorno dall’Oriente alla ricerca di silenzio e preghiera. Trovò tutto questo in una isoletta della laguna poco distante da Burano. Oggi la conosciamo come San Francesco del Deserto, abitata dai Frati Minori.
Ma è San Teodoro il primo protettore di Venezia, la cui statua vigila dall’alto di una delle due colonne in Piazzetta San Marco insieme a quella di San Marco Evangelista, principale patrono della Serenissima, le cui spoglie sono state avventurosamente traslate a Venezia nell’anno 828. E poi ancora San Rocco, San Pantalon, Santa Lucia, San Martino Vescovo, fino ai tempi più recenti di Papa Luciani, già Patriarca di Venezia, per il quale è in corso il processo di canonizzazione. La sua stola papale è conservata nella sacrestia della Basilica della Salute, dove da più di tre secoli, ogni 21 novembre, si rinnova il pellegrinaggio cittadino alla Madonna della Salute.
Ecco dunque un itinerario che ci riporta indietro nel tempo, in luoghi a volte poco conosciuti, attraverso i sestieri della città antica, ma che si spinge fino in laguna. Un viaggio di chiesa in chiesa, dalle più famose a quelle più dimenticate. Il convento dell’isola di San Francesco del Deserto, la Basilica di San Marco, la Basilica dei Frari e la Basilica della Madonna della Salute. La chiesa di San Rocco, di San Francesco della Vigna e di San Pantalon. E poi le Scuole Grandi, San Teodoro, San Marco e San Rocco. Ma anche il santuario di Lucia, martire siracusana. Tutti luoghi che hanno molto da disvelare e altrettanto da raccontare.

MAPPA

IntroduzioneMappa

Scopri tutti gli itinerari di #Detourism per esplorare una Venezia diversa, promossi dalla campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia della Città di Venezia. Adotta comportamenti consapevoli e rispettosi del patrimonio culturale e naturale di Venezia e della sua laguna, sito tutelato dall’UNESCO.

Servizio Turismo Sostenibile della Città di Venezia:
www.comune.venezia.it/it/EnjoyRespectVenezia
www.veneziaunica.it/it/content/detourism-venezia
turismosostenibile@comune.venezia.it
Facebook: @DetourismVeneziaOfficial
Instagram: @Detourismvenezia
Twitter: @DetourismVenice


Scopri tutti gli itinerari culturali della “Su e Zo per i Ponti”:
Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2017Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2017 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2018Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2018 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2019Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2019 Su e Zo per i Ponti - Itinerario Culturale 2020


Il testo completo dell’Itinerario Culturale della Su e Zo per i Ponti 2020 sarà pubblicato sulla Su e Zo App in forma integrale e sulla Mappa della Su e Zo, in distribuzione il giorno stesso della manifestazione presso le biglietterie e lungo il percorso.

PARTNER
Logo istituzioni

t-shirt su e zo t-shirt su e zo