Itinerario culturale

L’ITINERARIO CULTURALE DELLA SU E ZO PER I PONTI
ANTEPRIMA

a cura del Servizio Turismo Sostenibile della Città di Venezia
www.comune.venezia.it/content/benvenuti-venezia
www.veneziaunica.it/it/content/detourism-venezia

ALLA SCOPERTA DEI POZZI DI VENEZIA

Al di là degli itinerari più conosciLogo_anno_europeo_patrimonio_culturaleuti – Piazza San Marco, il Ponte dei Sospiri e il Ponte di Rialto – ci sono intere zone di Venezia tutte da esplorare, dove si rivela l’anima autentica di questa città millenaria. Fra gli infiniti percorsi possibili per scoprire una Venezia diversa, l’itinerario suggerito dal Servizio Turismo Sos
tenibile della Città di Venezia ai partecipanti della 40° Su e Zo per i Ponti, nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, ha per tema la scoperta dei pozzi di Venezia, una passeggiata nell’arte e nella storia, in luoghi al di fuori dei percorsi ordinari. Camminando per Venezia, infatti, vi potrà capitare spesso di imbattervi nelle vere da pozzo, le balaustre di protezione che chiudono i fori dei pozzi per la raccolta dell’acqua piovana, autentiche opere d’arte sparse in ogni angolo della città. L’inconfondibile aspetto di campi, corti, chiostri e giardini di Venezia non sarebbe tale senza i pozzi, oggi non più in uso ma per secoli elemento essenziale della vita quotidiana dei veneziani, almeno fino alla costruzione del primo acquedotto, alla fine dell’Ottocento. I pozzi, grazie ad un ingegnoso sistema per la raccolta e il filtraggio dell’acqua piovana, assicuravano ad una città costruita sull’acqua salmastra della laguna l’approvvigionamento di acqua dolce: “Venezia è in acqua et non ha acqua”, così infatti scriveva Marin Sanudo, storico e cronista veneziano, intorno ai primi anni del 1500. Il pozzo veneziano è una cisterna sotterranea per la raccolta, la depurazione e la conservazione dell’acqua piovana, e la vera da pozzo non è che la parte visibile del pozzo vero e proprio. Una ricca serie di vere da pozzo, alcune delle quali molto antiche, è conservata anche al Museo Archeologico e al Museo di Storia Naturale di Venezia.

Detourism è un progetto della Città di Venezia, compreso nella campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia, che ha l’obiettivo di far conoscere ai visitatori una Venezia diversa e promuovere un turismo sostenibile e in piena armonia con la vita quotidiana dei residenti.

Turismo Sostenibile della Città di Venezia

Il testo completo dell’Itinerario Culturale della Su e Zo per i Ponti 2018 sarà pubblicato in forma integrale sulla Mappa della Su e Zo, in distribuzione il giorno stesso della manifestazione presso le biglietterie e lungo il percorso.

Premio SCRIVI A VENEZIA

Lasciati ispirare dal tema dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale: “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”

Scrivi le tue impressioni sulla città o su uno scorcio (una calle, un canale, un campiello, un palazzo…). Trascrivi un pensiero, una poesia, una riflessione, una battuta sulla cartolina di partecipazione e imbucala nell’apposito contenitore che troverai all’arrivo. Così, oltre al premio, potrai vederti pubblicato tra gli autori citati nell’itinerario culturale.

PARTNER
Logo istituzioni

t-shirt su e zo t-shirt su e zo