LA SU E ZO PER L’ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE
Su e Zo per i Ponti | Autore: Lo staff della Su e Zo

Rodin_LDIl Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea, con Decisione (UE) 2017/864 del 17 maggio 2017, hanno dichiarato il 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

TGS Eurogroup, associazione di promozione sociale promossa dall’Ispettoria Salesiana San Marco Italia Nord-Est e da 50 anni impegnata nel sostegno e nella diffusione di attività di turismo giovanile e sociale, intende cogliere l’occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale per incoraggiare i tanti giovani che fanno parte dell’associazione a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell’Europa rafforzando il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. E ha scelto di farlo attraverso un evento tradizionale che possa sensibilizzare un grande pubblico: quello delle migliaia di partecipanti alla passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia” che TGS Eurogroup organizza ogni anno sin dalle origini e giunta quest’anno all’edizione numero 40.

La nostra associazione ha dunque preso contatto diretto con la Direzione Generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che cura in Italia la campagna di comunicazione dell’Anno Europeo, e ha avanzato richiesta di inserire la manifestazione veneziana nel calendario ufficiale dell’anno europeo.
Dopo una serie di esami e verifiche è giunto il parere positivo e possiamo dunque ora annunciare che la 40° “Su e Zo per i Ponti di Venezia” è inclusa nel calendario degli eventi dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale indetto dalla Unione Europea per il 2018.
L’Anno Europeo sarà dunque il tema conduttore dell’edizione 2018 della Su e Zo per i Ponti, in programma domenica 15 Aprile 2018, e ad esso è dedicato il Premio “Scrivi a Venezia” e ad esso fa riferimento l’Itinerario Culturale appositamente progettato in collaborazione con l’Ufficio Turismo Sostenibile del Comune di Venezia.
Inoltre, in occasione della festa per la 40° edizione della Su e Zo per i Ponti, per i 50 anni dalla fondazione dell’associazione TGS Eurogroup e per la stessa celebrazione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, all’arrivo della Passeggiata di Solidarietà in Piazza San Marco sarà organizzato un annullo filatelico speciale, curato da Poste Italiane in collaborazione con TGS Eurogroup, con tanto di cartolina celebrativa e timbro esclusivo.

Logo_anno_europeo_patrimonio_culturaleIl motto dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale è: “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”.

Per tutto il 2018 una serie di iniziative e di manifestazioni sono organizzate in tutta Europa per consentire ai cittadini di avvicinarsi e conoscere più a fondo il loro patrimonio culturale. Il patrimonio culturale plasma la nostra identità e la nostra vita quotidiana. Ci circonda nelle città e nei borghi d’Europa, quando siamo immersi nei paesaggi naturali o ci troviamo nei siti archeologici. Non si tratta soltanto di letteratura, arte e oggetti, ma anche dell’artigianato appreso dai nostri progenitori, delle storie che raccontiamo ai nostri figli, del cibo che gustiamo in compagnia e dei film che guardiamo per riconoscere noi stessi.

Il patrimonio culturale ha un valore universale per ciascuno di noi, per le comunità e le società. È importante conservarlo e trasmetterlo alle generazioni future. Si può pensare al patrimonio come a “un qualcosa del passato” o di statico, ma in realtà si sviluppa attraverso il nostro modo di rapportarci ad esso. Per di più, il nostro patrimonio culturale ha un ruolo importante da svolgere nella costruzione del futuro dell’Europa. Questa è una delle ragioni per cui vogliamo raggiungere i giovani, in particolare durante l’Anno europeo.

Vi aspettiamo dunque a Venezia il prossimo 15 Aprile 2018 in occasione della 40° Su e Zo per i Ponti per celebrare con noi l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale!

Lo Staff TGS Eurogroup

#EuropeForCulture
#Patrimonio2018

Link correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *