#ENJOYRESPECTVENEZIA
Segnalazioni | Autore: Lo staff della Su e Zo

La Su e Zo per i Ponti di Venezia ogni anno rappresenta per migliaia di partecipanti una giornata all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto della città che ci ospita, alla scoperta della sua arte e della sua storia, della sua vera anima, della sua essenza. Non a caso la manifestazione nel 2017 era inclusa tra gli eventi mondiali dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo ed ha anche ottenuto il prestigioso patrocinio dell’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite.
Ma Venezia merita attenzione e rispetto non solo nell’occasione di un evento speciale come la Su e Zo ma tutti i giorni dell’anno. Per questo motivo il Comune di Venezia ha lanciato nel 2017 una campagna di sensibilizzazione denominata #EnjoyRespectVenezia, parafrasando lo slogan dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo #TravelEnjoyRespect. Fin da subito, l’obiettivo della campagna, diventata permanente, è accrescere la consapevolezza dell’impatto del turismo e diffondere un modo di viaggiare responsabile, che possa contribuire ad uno sviluppo sostenibile.

La Città di Venezia è da tempo impegnata ad orientare i visitatori del sito UNESCO “Venezia e la sua Laguna” verso l’adozione di comportamenti responsabili e rispettosi dell’ambiente, delle bellezze artistiche e delle tradizioni uniche di Venezia e dei suoi abitanti.

Basta visitare il portale ufficiale della campagna www.enjoyrespectvenezia.it per conoscere quali sono le buone pratiche essenziali per preservare la straordinaria bellezza di Venezia, come anche le regole da rispettare per la vivibilità della città da parte di tutti. Ed è per questo che suggeriamo al visitatore responsabile di scoprire i tesori nascosti di Venezia nei luoghi meno frequentati per apprezzarne l’eccezionale bellezza, di esplorare le isole della laguna e la Venezia di terraferma, e partecipare agli eventi diffusi in tutta la Città Metropolitana.

Venezia è una città straordinaria, esempio di città interamente pedonale unica al mondo, che incanta da sempre chi arriva in laguna, ma ha delle regole che se seguite facilitano la visita: e allora non sostare sui ponti e cammina mantenendo la destra, specialmente nelle calli più strette. Tieni presente che non è ammesso andare in bicicletta, nemmeno se condotta a mano.

Monumenti, scalini delle chiese, ponti, vere da pozzo, rive e passerelle per l’acqua alta non sono aree pic-nic, non è consentito sedersi o sdraiarsi a terra nè consumare cibi o bevande. Approfitta dei giardini pubblici dove trovi le aree attrezzate per il ristoro.

Venezia è una città d’arte: non è consentito il bivacco o il campeggio, né circolare a torso nudo, tuffarsi e nuotare nei canali. Se vuoi passare una giornata al mare e in spiaggia, raggiungi le vicine isole di Lido e Pellestrina.

Gli uffici di informazione turistica mettono a disposizione anche materiali informativi multilingue, tra cui una breve guida, una sorta di vademecum di suggerimenti per un’esperienza di viaggio piena e autentica nel rispetto della città e dei suoi abitanti.

La Città di Venezia ha inoltre istituito in Piazza San Marco un servizio di guardians per offrire informazioni ai visitatori e garantire il decoro in questo luogo monumentale.

Per saperne di più visita le pagine dedicate a #EnjoyRespectVenezia sul sito web del Comune di Venezia:

(fonte: Detourism, La newsletter di Venezia, N° 34_2019)

Lo Staff della Su e Zo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *