IL PERCORSO LETTERARIO DELLA SU E ZO 2016
Church | Autore: Lo staff della Su e Zo

Pubblichiamo oggi un’anteprima del testo del Percorso Letterario della Su e Zo per i Ponti di Venezia di quest’anno. Come ogni anno, nel giorno della nostra “passeggiata a Venezia” sarà possibile leggere i brani del Percorso Letterario tenendo sempre d’occhio la mappa della città con il tracciato del percorso. Per il momento vogliamo svelarvi solo un’anteprima del Percorso Letterario… il testo completo lo leggerete solo il giorno della manifestazione, sul retro della Mappa della Su e Zo che sarà distribuita a tutti i partecipanti presso le biglietterie e ai ristori il giorno stesso della manifestazione.

In occasione del Giubileo della Misericordia, l’Anno Santo straordinario indetto da Papa Francesco per il 2016, la Su e Zo per i Ponti presenta un percorso letterario speciale dedicato a “Bellezza e Misericordia a Venezia”, in collaborazione con Chorus, l’Associazione per le Chiese del Patriarcato di Venezia. Una percorso volto alla riscoperta della presenza della chiesa a Venezia nei secoli, attraverso gli edifici di culto noti e meno noti della città lagunare. Un itinerario spirituale che si somma a quello turistico e culturale. E’ anche per questo motivo che in questo anno giubilare la Su e Zo per i Ponti ha ricevuto il Patrocinio dell’Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana.

Percorso Letterario Su e Zo 2016 – Anteprima

a cura di Andrea Busta – Chorus, Associazione per le Chiese del Patriarcato di Venezia
www.chorusvenezia.org

BELLEZZA E MISERICORDIA A VENEZIA

In occasione dell’Anno Giubilare Straordinario dedicato alla Misericordia indetto da Papa Francesco, il Comitato Promotore della Su e Zo per i Ponti intende dedicare il percorso letterario che accompagna la 38° edizione della passeggiata di solidarietà a questo particolare tema, approfondendo in particolare la presenza dei luoghi dove nei secoli la Misericordia è stata vissuta e raccontata.

Venezia accoglie ogni anno migliaia di visitatori, interessati al suo fascino e alla ricchezza impareggiabile dei suoi tesori d’arte. Il visitatore attento, che sa ricercare l’autenticità dei luoghi, non mancherà di visitare le straordinarie chiese di Venezia, sapendo di poter ritrovare al loro interno, narrate dai grandi maestri, le grandi storie bibliche.

“Nessuna città al mondo ha una Bibbia più gloriosa di Venezia”, disse John Ruskin, appassionato viaggiatore ed estimatore di Venezia. La Bibbia a cui si riferiva sono le straordinarie opere d’arte sacra contenute nelle chiese veneziane, frutto di secoli di illuminata e devota committenza e di mani sapientissime. Opere che narrano Bellezza e Misericordia e rappresentano uno dei più straordinari tesori d’arte e di fede nel mondo. Mille anni di storia e di fede parlano attraverso le mura, i dipinti, le sculture, gli ori e i tessuti preziosi che trovano spazio all’interno di questi affascinanti edifici monumentali. Sono luoghi che hanno visto svolgersi nei secoli la vita della comunità cittadina, che nella propria chiesa celebrava i momenti più importanti della vita e nei luoghi antistanti trasformava il sacrum in sagra vivendo importanti momenti di aggregazione sociale.

Ogni anno il percorso della passeggiata di solidarietà, che si snoda lungo tutti i sestieri di Venezia, non manca di far ammirare a quanti vi partecipano la bellezza degli edifici sacri, più o meno conosciuti, che sparsi per la città fanno rimanere sbalordito sia il podista curioso che il più attento conoscitore dell’arte.

Chorus, associazione per le chiese del Patriarcato di Venezia, che ha come scopo quello di garantire l’apertura e la fruizione di questi edifici religiosi è onorata di presentare a quanti parteciperanno all’evento podistico del 10 aprile lo straordinario patrimonio in essi conservato.

Andrea Busta – Chorus

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *